Top

Analisi dei competitor online

Posizionamento sui motori di ricerca
posizionamento sui motori di ricerca Not Only Seo

Analisi dei competitor online

Sono svariate le componenti che contribuiscono a mettere in piedi un’ottima strategia di Marketing online, basata su strumenti quali la SEO o l’utilizzo dei Social Network. Certamente il primo punto di partenza per tessere un piano vincente consiste nell’analisi dei competitor online. Scopriamo di cosa si tratta.

 

Che cos’è l’analisi dei competitor

L’analisi dei competitor o Benchmarking, è un’attività necessaria per qualsiasi impresa che al giorno d’oggi desideri posizionarsi in maniera strategica nel mare magnum del Web e delle sue infinite opportunità. Opportunità che, se ben sfruttate, contribuiscono alla crescita dell’attività aziendale in termini di visibilità, di Brand Reputation e, non ultimo, di vendite e di conseguente fatturato. Una vera miniera d’oro, insomma. Una porta aperta di cui godere appieno, come dicevamo, partendo dall’analisi dei propri competitor ovvero dei concorrenti, in modo tale da capire quali sono i loro punti di forza e anche quelli di debolezza rispetto al mercato e ai consumatori.

 

Come iniziare

Realizzando una approfondita corretta analisi della concorrenza online, le imprese hanno la possibilità di identificare sia i competitor diretti sia quelli indiretti. Ma da dove iniziare? Sicuramente il primo strumento da usare per una simile analisi si trova in Google. Attraverso ricerche mirate, Google permette di ottenere un’ampia gamma di informazioni non solo su specifici Brand ma anche sui loro prodotti e servizi. Il tutto può essere messo in atto effettuando ricerche basate sulle stesse parole chiave strategiche (keyword) che si vorrebbe usare per il posizionamento del proprio progetto online.

 

Le domande da porsi

Nel momento in cui si procede con una approfondita analisi dei competitor online una buona prassi consiste nel porsi delle domande sulla propria concorrenza. Quesiti che aiutano a individuare ogni eventuale punto di debolezza o di forza dell’impresa con cui ci si sta confrontando andando alla ricerca di informazioni. Qualche esempio di domanda fattibile può essere:

  • Che genere di servizi offre il mio competitor?
  • In quali canali risulta più forte per ciò che riguarda la comunicazione?
  • A che tipo di target si rivolge?
  • Quali sono i suoi punti deboli e quali quelli di forza?

 

Tool per l’analisi dei competitor

Per realizzare una corretta analisi della propria concorrenza, la regola base consiste nell’ascoltare il “mormorio” di ciò che avviene nel Web intorno a quei determinati Brand. La tecnologia viene incontro alle necessità analitiche con specifici tool che possono facilitare il lavoro di analisi, e di molto. Tra questi possiamo ricordare:

  • Mention, uno strumento perfetto per monitorare una parola chiave sul web pubblicata su diverse piattaforme;
  • Sistrix, uno dei più completi tool disponibili – tutto italiano, tra l’altro – per gestire i vari aspetti delle attività SEO;
  • SEMrush, una piattaforma all in one utilizzabile anch’essa per la gestione dell’attività SEO.

 

Quelli appena citati sono solo alcuni tra gli esempi di tool più noti che possono essere usati per l’analisi della propria concorrenza online. Ovviamente l’utilizzo di questi strumenti, così come l’ideazione di strategie online mirate, necessita di esperti di Web Marketing a tutto tondo.

Anche il team di Not Only Seo può supportarti nell’analisi dei competitor sul Web aiutandoti a far decollare il tuo progetto online. Per informazioni sui nostri servizi, ti basterà contattarci.

Share